IESO Academy

IESO Academ
 
Accademia di Naturopatia
 
Napoli, via D. Carafa 58
palazzo Geranio
tel. 081.195.719.28 / 40
 
 
OFFERTA DIDATTICA
Dipartimento di Discipline
Naturopatiche
* scuola di naturopatia*
* altri corsi monotematici *
* tecniche di massaggio *
 
Dipartimento di Scienze
Economico - Giuridiche
 
Corpo Docente
 
 
Studio di Naturopatia

 

 

Varie

 

 

 

 

Come scegliere una Scuola di Naturopatia

(o di Shiatsu)

breve guida per valutare e mettere a confronto
le Scuole ed i Corsi

 

 

 

Quando si decide di iscriversi ad un corso di Naturopatia o di Shiatsu (o di altro) e si è alle prime armi, non è facile scegliere la Scuola “giusta”.

Basta navigare un po' in internet per trovarsi di fronte a molte Scuole di Naturopatia e di Shiatsu; c'è la Scuola che ha il sito più accattivante e quella che lo ha più serio o più scarno; c'è la Scuola che vanta un monte ore altissimo e quella che non lo evidenzia affatto, quella che elenca una miriade di materie d'insegnamento, quella che rilascia altisonanti “Diplomi” o che vanta particolari "Eccellenze" e così via.

Per poter fare una scelta occorre valutare e raffrontare le varie Scuole ma per fare ciò bisogna scegliere dei parametri significativi e bisogna utilizzare gli stessi parametri per tutte le Scuole.

Con questo piccolo vademecum vogliamo aiutarvi a fare la scelta giusta, che soddisfi le vostre aspettative e non vi faccia sprecare soldi, energie e tempo.

I suggerimenti che seguono possono essere utili per la scelta di una Scuola negli ambiti più vari.

Innanzitutto dovete chiedervi quali sono le vostre motivazioni: siete spinti da semplice curiosità, avete un obiettivo “amatoriale” o desiderate diventare professionisti nel settore? Dare la giusta risposta a questa domanda è importante perché non esiste il Corso migliore in assoluto bensì quello più adatto alle vostre esigenze e non sempre il Corso più lungo o il più costoso o il più impegnativo o il più “blasonato” ed accreditato è quello che vi soddisferà.

 

Tutto ciò premesso, vi suggeriamo di consultare più Scuole, di non limitarvi a quelle più vicine a casa vostra (bisogna essere disposti anche a qualche sacrificio per ottenere il meglio) e di effettuare il confronto sui punti indicati qui di seguito:

1) Una Scuola seria e “limpida” vi darà tutte le informazioni che chiedete (ivi inclusi costi e modalità di pagamento) anche telefonicamente o via e-mail.

2) Se non è pubblicato sul sito della Scuola, chiedete il programma dettagliato dell'intero corso per valutarne con attenzione i contenuti.

3) Chiedete come è organizzato il corso ed in particolare:
- frequenza delle lezioni
- numero di ore per lezione
- calendario del corso (numero di lezioni) per poter valutare il monte ore complessivo.

4) Chiedete come è distribuito il monte ore complessivo per valutare quante ore sono dedicate ad ogni materia di insegnamento (ad esempio è impensabile che si possa insegnare la Medicina Tradizionale Cinese o quella Ayurvedica in uno o due week-end; se ciò dovesse accadere, potreste essere certi che il corso in questione non potrà darvi una vera formazione ma solo "informazioni").

5) Assicuratevi che il monte ore di cui si parla sia riferito alle lezioni frontali svolte in aula dai docenti. Alcune scuole cumulano nel monte ore del corso anche le ore previste come studio da svolgere a casa ma tali ore non rientrano nel costo del corso, dato che non corrispondono a lezioni svolte in aula (quindi con la cifra che paghereste stareste acquistando un numero di ore di lezione minore di quello dichiarato come monte ore totale).

6) Chiedete di visionare il materiale didattico su cui si studierà (dispense, libri, ecc.). Questo vi permetterà di avere un'idea della qualità delle lezioni e della validità dei docenti. Una dispensa realizzata con un collage di fotocopie raccolte da vari testi, oltre che violare le leggi sul diritto d'autore, solitamente denota una carenza didattica (un docente dovrebbe utilizzare materiale didattico proprio o indicare un libro di testo da acquistare).

7) Chiedete chi sono i Docenti e chiedetene i relativi curricula (non a voce ma scritti) se non sono pubblicati sul sito della Scuola.

8) Chiedete quale è il costo effettivo del corso tenendo conto di IVA ed eventuali costi aggiuntivi quali iscrizione (se dovuta a parte), tasse di esame, acquisto di materiale didattico, stage aggiuntivi (imposti come obbligatori e da pagare a parte), diritti di segreteria per rilascio dell'Attestato finale, ecc. Assicuratevi che l'importo complessivo e le modalità di pagamento siano chiaramente indicati sul modulo/contratto di iscrizione, così come concordato. Ricordate che vige il diritto di recesso per cui entro sette giorni dalla data della firma del contratto di iscrizione potete chiedere la restituzione di quanto versato e l'annullamento dell'iscrizione, anche senza giustificarne il motivo.

9) Assicuratevi che, per ogni pagamento, venga rilasciata REGOLARE fattura o ricevuta (con relative marche da bollo, ove previste) che potrete scaricare se il vostro regime fiscale lo consente. Fate attenzione alla regolarità delle fatture/ricevute altrimenti non hanno alcun valore. Quando la figura professionale è riconosciuta, le fatture o le ricevute potranno esservi richieste per testimoniare la vostra effettiva partecipazione al corso al fine della convalida del relativo Attestato da parte degli Enti preposti.

10) Chiedete in quale forma viene rilasciato il titolo finale. A tal proposito sappiate che deve essere un “Attestato” e non può essere definito “Diploma” perché la legge prevede che soltanto le Scuole Statali (medie inferiori o superiori) e le Università possano rilasciare “Diplomi”.

11) Visionate i locali della Scuola ed in particolare le aule dove si svolgeranno le lezioni, così da valutare lo stato e l'idoneità dei locali e delle attrezzature didattiche.

 

Ancora due parole sui Titoli di Formazione rilasciati dalle Scuole

Nell'ambito delle professioni, in Italia, bisogna distinguere le professioni "ordinistiche" dalle professioni "libere".

Le professioni ordinistiche sono tutte quelle professioni "protette", vale a dire quelle professioni che richiedono il possesso di un preciso titolo di studio rilasciato da uno specifico Ente di Formazione (es. l'Università) e l'iscrizione ad un "Ordine" o "Albo"; a questa categoria appartengono le professioni come quella del medico, del dottore commercialista, dell'avvocato, ecc. In altre parole, per esercitare una di queste professioni occorre una abilitazione che si acquisisce con l'iscrizione al relativo Ordine o Albo.

Escluse le suddette professioni ordinistiche, ogni altra professione può essere esercitata liberamente e senza alcuna abilitazione: sono le cosiddette professioni libere. Nell'ambito delle professioni libere, quindi, non esistono Corsi abilitanti e non esistono Titoli abilitanti perché non necessita alcuna abilitazione, come ben chiarito dalla Legge 4/2013 "Disposizioni in materia di professioni non organizzate" (che potete scaricare dalla "Bacheca" del nostro sito.

La professione del Naturopata e dell'Operatore Shiatsu rientrano fra le libere professioni quindi possono essere esercitate da chiunque senza alcuna abilitazione e non esistono titoli abilitanti.

Ciò vuol dire che, in questo settore, tutti i titoli di formazione si equivalgono ed hanno solo il valore di certificati attestanti che una persona ha seguito un certo percorso di formazione.

Ad esempio, un Corso di Naturopatia o di Shiatsu organizzato da un Ospedale o da una Università o da una Associazione Culturale sono esattamente equivalenti; il Titolo di Formazione in Naturopatia o in Shiatsu rilasciato da una Associazione è esattamente equivalente al Titolo di Formazione in Naturopatia o in Shiatsu rilasciato da un Ospedale o da una Università in quanto nessuno di essi può essere abilitante perché non necessita alcuna abilitazione per esercitare tale professione (è una "libera professione").

Però, se la professione è disciplinata da una "Norma Tecnica UNI" (come nel caso della Naturopatia), è di fondamentale importanza che il Corso rispetti i parametri previsti dalla Norma per quanto riguarda i contenuti (materie di studio e programmi) ed il monte ore (ore complessive di lezione) altrimenti non potrete accedere all'esame di Certificazione della Competenza Professionale.

In conclusione, dunque, nella scelta di una Scuola di Naturopatia o di Shiatsu badate soprattutto ai programmi ed ai contenuti formativi, non fatevi incantare da altisonanti titoli che spesso risultano molto costosi ma di scarsi contenuti e, ai fini legali, senza un maggior valore rispetto ad altri.

 


Torna su

Scrivi a mail@ieso.it per chiedere ulteriori informazioni.

Ultimo aggiornamento: 8 Aprile, 2015