IESO Academy

IESO Academ
 
Accademia di Naturopatia
 
Napoli, via D. Carafa 58
palazzo Geranio
tel. 081.195.719.28 / 40
 
 
OFFERTA DIDATTICA
Dipartimento di Discipline
Naturopatiche
* scuola di naturopatia*
* altri corsi monotematici *
* tecniche di massaggio *
 
Dipartimento di Scienze
Economico - Giuridiche
 
Corpo Docente
 
 
Studio di Naturopatia

 

 

Varie

 

 

 

 

La Naturopatia ed il Naturopata

 

la Naturopatia

 

Il termine "Naturopatia" fu creato nel 1895 da John Scheel, medico statunitense di New York.

Se l'origine del termine sembra chiara, non è così per la sua etimologia. L'opinione più diffusa è che il termine nasca dall'espressione "Nature's Path" -Via della Natura- poi trasformatasi in "Naturopathy"; una seconda corrente di pensiero, meno diffusa, sostiene che il termine abbia origine da "Nature" + "Pathos" (dall'inglese Nature -natura- e dal greco Pathos -simpatia, empatia, sentimento, sofferenza-) avendo come significato "Empatia con la Natura".

La Naturopatia, in sintonia con il pensiero di Ippocrate, sostiene che tutti i sistemi viventi hanno la capacità di mantenere o ristabilire il proprio equilibrio energetico tuttavia, in alcune circostanze, questa capacità viene alterata e ciò genera la malattia. La cura dunque, deve essere orientata al ripristino della capacità innata di riequilibrio, la "Vis Medicatrix Naturae", utilizzando metodi naturali e non dannosi.

La Naturopatia ha un approccio olistico in quanto non si limita alla valutazione delle alterazioni funzionali ma considera anche la sfera psicologica e spirituale.

L'obbiettivo primario della Naturopatia è quello della prevenzione salvaguardando l'equilibrio energetico, che è alla base dello stato di salute e di benessere. La prevenzione in Naturopatia si attua attraverso metodiche non invasive di riequilibrio energetico nonché attraverso l'educazione ad un corretto stile di vita e di alimentazione rispettosi della natura e dei suoi ritmi.

La Naturopatia è disciplinata dalla "Norma UNI11491 - Figura Professionale del Naturopata" che, al punto 3.11, la definisce nel seguente modo:
"Naturopatia: Disciplina che si basa sulle scienze umane e sulle scienze naturali. Si occupa del trattamento e della promozione dello stato di salute attraverso l'uso di metodi e modalità che favoriscono il processo di autoguarigione, il trattamento naturale di tutta la persona, la promozione della personale responsabilità per la propria salute, l'istruzione per promuovere la salute attraverso un adeguato stile di vita. La Naturopatia miscela la millenaria conoscenza dei trattamenti naturali con le attuali conoscenze nell'ambito salutistico e prende fondamento dai paradigmi del pensiero dell'antropologia fisica e culturale in prima istanza e di conseguenza della cultura delle scienze dell'uomo. Pertanto, la Naturopatia può essere nel complesso identificata come la pratica generale delle cure della salute naturale; essa ricerca, individua e tratta la causa fondamentale del disagio, tratta l'intera persona usando un approccio individualizzato e insegna i principi di un sano stile di vita e della prevenzione primaria. La Naturopatia è parte dell'insieme dei sistemi e delle discipline esercitate dagli operatori non medici nell'ambito delle medicine non convenzionali".

 

 

il Naturopata

 

La figura professionale del Naturopata è definita al punto 3.10 della "Norma UNI11491 - Figura Professionale del Naturopata" come segue:
"Naturopata: Professionista che opera nei campi della salute per il ripristino della spontanea capacità di autoregolazione della persona, per l'educazione alla salute e per la riscoperta e la valorizzazione delle risorse vitali proprie di ogni individuo in ambito sociale ed ambientale".

Il Naturopata, su richiesta della persona, effettua un servizio di consulenza che consiste nel valutare lo stato di salute e, conseguentemente, nel fornire consigli e nel praticare trattamenti con metodiche idonee a trattare le difficoltà, gli squilibri, i disagi emersi dalla valutazione. La valutazione naturopatica dello stato di salute si effettua analizzando la costituzione, il terreno e lo stato di salute sistemico della persona attraverso metodiche specifiche. (dai punti 3.8, 3.15 e 3.16 della Norma UNI 11491).

L'Associazione di Categoria dei Naturopati Professionisti "Naturaliter" sottolinea che:
"Il Naturopata deve essere sempre consapevole delle potenzialità e dei limiti di applicazione della tecnica naturopatica e non deve mai sconfinare in ambito tipicamente medico. In particolare è in grado di riconoscere ed affidare al medico accademico i pazienti che presentano situazioni patologiche potenzialmente pericolose per l'integrità strutturale del soggetto. Sono queste le patologie lesionali (e non funzionali) che possono non essere recuperate dai meccanismi di autoguarigione." (dall'art. 2 del Codice Deontologico di Naturaliter).

 


Torna su

Scrivi a mail@ieso.it per chiedere ulteriori informazioni.

Ultimo aggiornamento: 21 Luglio, 2014